Seminari e conferenze

Il colore - con la sua capacità di stimolarci dall’interno innescando processi complessi e profondi, seguendo percorsi che si snodano fra le pieghe del nostro inconscio e di quello di tutta l’umanità - provoca emozioni. Il contenuto psicologico che esso porta con sé è il più efficace degli strumenti nella costruzione degli scenari oggi richiesti a un’ospitalità che si adegua al proprio tempo. Alleggerita e svincolata dalle forme convenzionali, essa si evolve affrontando un’ulteriore sfida: corrispondere alle aspettative di un turista eclettico ed esigente, preparato, che cerca una vacanza capace di soddisfare bisogni esclusivi e identitari conducendolo in una dimensione unica, oltre i confini angusti e incerti di un quotidiano complicato.

Stimolare l’immaginario di un viaggiatore contemporaneo - toccando la sfera così personale e intima delle emozioni, confezionando esperienze singolari e inaspettate – non è cosa da poco. Come usare il colore per costruire ambienti immersivi, stimolare i sensi e trasmettere significati, connettersi alla dimensione spirituale di un ospite in cerca, nei paesaggi della vacanza, di valori non soltanto propriamente concreti? A SIA Hospitality Design, Bordini Bellandi approfondisce i temi connessi ai contenuti evocativi del colore e alla sua capacità di creare ambientazioni uniche, ricche di stimoli suggestivi.