Seminari e conferenze

Think Human

Nuovi orizzonti a portata di umano

HUMAN. Non poteva che essere questo il tema portante dell’edizione 2020 di TTG-SIA-SUN.

Un tema che invita a ragionare su come innovazione, tecnologie d’avanguardia, trasformazioni sociali e avvenimenti globali possono impattare direttamente sulle persone, modificando profondamente la domanda e conseguentemente l’offerta di beni e servizi. Inclusi quelli orientati ai Viaggi e all’Ospitalità.


Varcata la soglia del nuovo decennio, è tempo di chiedersi:
quali e quanti “mondi turistici” possiamo immaginare?
Come possiamo tracciare e progettare i nuovi scenari?

La grande convergenza "Human-Centric" del turismo

Dal turismo spaziale ai Bubble Habitat, dalla domotica per l’hospitality alla cucina molecolare fino al food customizzato sul DNA, sono ormai moltissime le proposte che puntano l’attenzione sull’individualità, sulla soggettività e sulla sicurezza del viaggiatore. Continueranno a crescere, a rafforzarsi, a diversificarsi. Ma sempre di più nell’ottica “Human-Centric”.

Intelligenza Emotiva, Sostenibilità, Etica, Accessibilità, Uguaglianza,
Linguaggio non ostile dovranno quindi fondersi e cooperare all’interno di un unico scenario.
Ma come farli convivere?
Come applicarli nelle future strategie di prodotto?

Ogni prospettiva trarrà ispirazione dai quattro pilastri del processo relazionale e comunicativo:

THINK

______

 

Pensare

 

 

SPEAK 

______

 

Parlare

FEEL

______

 

Sentire

 

 

ACT

______

 

Agire

 

HUMAN THINK

L’innovazione è anche innovazione di pensiero.
Richiede una più accentuata capacità interpretativa delle informazioni, delle esperienze e dei dati rilevati con il supporto delle tecnologie. Lateral thinking e azioni concrete sono indispensabili per mettere a profitto il capitale di conoscenza acquisito nel tempo. Metabolizzando il mercato e generando così nuovi modelli di business capaci di fare leva sul bisogno - molto Umano – di forti Connessioni Emotive.

idea

HUMAN FEEL

Sin dal momento della nascita l’Essere Umano “sente” ancora prima di comprendere. Il legame emotivo del viaggiatore con il servizio o il prodotto si sviluppa dunque attraverso la costante costruzione di una relazione sentimentale. Questa relazione cresce ed evolve solo a patto che i brand sappiano intercettare e interpretare correttamente il sentimento del viaggiatore, progettando esperienze di soggiorno coinvolgenti, olistiche, personali ed esclusive.

sentimento, emozione

HUMAN SPEAK

Anche se l’intelligenza artificiale ha creato algoritmi in grado di produrre contenuti sociali e interagire con l’utente in modo automatico, l’interlocutore dell’industria turistica rimane sempre e comunque l’Essere Umano.Quale dovrà essere allora il linguaggio da utilizzare per impostare relazioni durature e generare comunicazione virtuosa?
Gentilezza, ascolto, responsabilità, consapevolezza del fatto che le parole danno forma al pensiero sono le basi per costruire lo Human Speak efficace e coinvolgente.

parlare

HUMAN ACT

Riaffermare la centralità delle persone sulle nuove tecnologie, che costituiscono uno straordinario upgrade – ma non un sostituto – dell’Umano. È la scommessa di questo decennio. Il futuro del business sta nella capacità di offrire esperienze basate su un servizio di assistenza human-to-human fondato sulla competenza, una risorsa di cui si sta riscoprendo il valore. Assecondare i gusti del cliente non basta più: bisogna anticiparli. Sarà necessario spostare l’attenzione dalla massa all’individuo.

agire


"Nei prossimi cento anni,
mentre l’intelligenza artificiale
ci porterà ancora più lontani da noi,
non ci sarà merce più preziosa
di tutto ciò che farà sentire umani gli uomini."


(Alessandro Baricco, The Game)